Tra Ville e Castelli


TRA VILLE E CASTELLI

Tra Ville e Castelli
Il percorso annovera la sosta al castello di Arquà Polesine da cui si può raggiungere in bici il vicino attracco di Bosaro. Possibile quindi navigare fino a Mulino Pizzon, a pochi chilometri da Fratta Polesine, dove si arriva nuovamente via terra: da non perdere, Villa Badoera, progettata dall’architetto Andrea Palladio a metà Cinquecento, patrimonio Unesco e meraviglia senza tempo che non smette di incantare il visitatore con la sua maestosità e bellezza. Le barchesse della Villa ospitano il Museo Archeologico Nazionale con i reperti del sito protostorico di Frattesina. Fratta Polesine, in ogni caso, ha anche altro da offrire al visitatore come ad esempio Villa Grimani-Molin-Avezzù, legata ai moti carbonari e al periodo della dominazione asburgica (in novembre si tiene un’apprezzata rievocazione storica in costume), la casa natale di Giacomo Matteotti, oggi trasformata in museo. Possibile raggiungere sempre in bici Pincara dove magari concedersi una tappa alle Antiche Distillerie Mantovani e da qui reimbarcarsi dal vicino attracco di Ca’ Bernarda. Percorso e visite richiedono l’impegno di una giornata ma si collegano con altri percorsi per vacanze naturalistiche che durano più giorni. Possibilità di effettuare il percorso fluviale con barca turistica, house boat o imbarcazione privata.

Informazioni

ENTE COORDINATORE E ASSOCIAZIONI PARTNER DEL PROGETTO “NAVIGHIAMO IL MUSEO DIFFUSO DELL'ACQUA”

Potrebbe interessare anche:

La Via dell'Archeologia

privacy

cookie